In corso

LUNGO MARE
Documentario

Documentario della durata di 45 minuti sulla storia e l'evoluzione della liuteria italiana in Argentina.
/// Idea originale: Pablo Saraví
/// Regia: Sol Capasso

Sinossi

All'inizio del secolo XVI, in pieno Rinascimento italiano, nasce nella città di Cremona la liuteria, un appassionante mestiere tra pratica artistica e sapere artigianale. Nicolò Amati, Antonio Stradivari, e Guarneri del Gesù saranno solo alcuni degli uomini che segneranno per sempre la strada nella costruzione di strumenti musicali.
Questa tradizione arriva in Argentina insieme alla grande immigrazione europea avvenuta fra il 1880 e il 1950. Buenos Aires vede giungere al suo porto più di due milioni e mezzo di persone, che produrranno profondi cambiamenti nel tessuto sociale e nella cultura del paese.
Già all’inizio del XX secolo gran parte dei concertisti e dei professori che insegnavano in Argentina erano di origine italiana e trasmettevano la tradizione della scuola musicale che li aveva formati. Questo indusse numerosi liutai italiani a trasferirsi in Argentina per soddisfare le richieste dei musicisti. Inoltre, per iniziativa di benestanti collezionisti, arrivarono in Argentina importanti strumenti italiani che formeranno in seguito la collezione di Strumenti Notevoli più importante del continente latinoamericano, oggi ospitata nel Museo Fernández Blanco di Buenos Aires.
In questo contesto di grande rinascita culturale, si inaugura nel 1950 nella provincia di Tucumán la prima scuola di liuteria dell'America Latina, fondata dal prestigioso liutaio fiorentino Alfredo Del Lungo. Il lavoro di formazione e diffusione delle conoscenze che Del Lungo e altri liutai italiani portano avanti, getta le basi per lo sviluppo di una liuteria nazionale basata sulla tradizione italiana che rende l’Argentina un punto di riferimento per tutta l'America Latina.
Intraprenderemo un viaggio transoceanico che si propone di portare alla luce questo passato dimenticato fra due nazioni che condividono profondi legami culturali. Ci addentreremo nella genesi di questo mestiere e conosceremo i liutai italiani del passato, insieme a quelli che emigrarono verso l'Argentina. Di ritorno al presente, seguiremo un percorso attraverso le città di Cremona, Tucumán e Buenos Aires per conoscere l’evoluzione della liuteria in ognuna di esse.
Dialogheremo inoltre con storiografi, esperti e liutai argentini che esercitano la loro attività in quelle città affinché ci raccontino le loro scelte ed esperienze personali.
I punti interrogativi che sorgeranno durante il racconto ci aiuteranno a comprendere le potenzialità che esistono in Argentina, le pratiche ancora da recepire e le originalità che i liutai argentini possono apportare al mondo della liuteria.

/// Patrocinio e collaborazione: Comune di Cremona, Scuola di Liuteria A. Stradivari, Consulado General de la República Argentina en Milán, Museo de Arte Hispanoamericano Isaac Fernández Blanco, Scuola di Liuteria dell’Universidad Nacional de Tucumán in Argentina.