Dicembre 2018

LA COPLA PERDIDA
Percorso e memoria del folklore in America Latina

Registrazione sonora e illuminazione del concerto "La Copla Perdida" del duo Glossarium nell'ambito della rassegna concertistica "Dal Vecchio al Nuovo Mondo" presso il Museo Archeologico di Cremona.

La Copla Perdida, la canzone da cui il progetto prende nome, ci parla di un cantore che, durante la veglia della notte di Carnevale, convoca gli spiriti per avere l'ispirazione di una “copla” (forma poetica a strofe) e poter così cantare.
La medesima ispirazione ha guidato la ricerca del duo Glossarium che l'ha portato a seguire la traccia di strofe che si fanno canzoni dalla Patagonia argentina, fino alle pianure di Santa Barbara nello stato venezuelano di Barinas, nel tentativo di descrivere paesaggi e popolazioni di una vasta e colorata parte dell'America del Sud.
Alla voce e alla chitarra si aggiunge una viola ad arco, strumento di profonda tradizione iberica, conosciuto anche come viola da gamba. Il “cantare alla viola” fu una tecnica e modalità d'interpretazione musicale molto radicata tra il XV° e il XVIII° secolo. Era il cantante stesso ad utilizzare questo strumento per accompagnarsi. Una tecnica ed un'arte che scompariranno progressivamente man mano che la viola ad arco cadrà in disuso. Oggi, dopo averla recuperata e valorizzata, il duo Glossarium vuole riscattare questa modalità virtuosa e retorica di cantare strofe e versi popolari.