Dicembre 2017

SONORITA ANTICHE, NUOVE RISONANZE

/// Installazione: Fabio Gionfrida e Sol Capasso
/// Danzatori: Leo Moreno e Simona Drago
/// Sulla musica dell'Ensemble Voz Latina

Con l’opera intitolata “Sonorità antiche, nuove risonanze” intendiamo approfondire il nostro lavoro intorno alla figura di Claudio Monteverdi, ponendo in particolare evidenza il suo ruolo di innovatore del linguaggio scenico e musicale.
In questo senso, ci è sembrato di grande interesse mettere a confronto la produzione di Monteverdi con alcuni mezzi espressivi della nostra epoca che, per analogia, consideriamo particolarmente innovativi.
Ci proponiamo in tal modo di rivelare legami nascosti tra mondi apparentemente lontani nel tempo e nello spazio.
Si tratta di un’opera in cui il suono del concerto di un ensemble di musica antica viene rielaborato con strumenti elettronici, e il video utilizza le immagini tratte dalla coreografia eseguita da due danzatori.
Così come il madrigale è nella sua essenza “opera aperta”, la nostra composizione è concepita allo stesso modo, aprendo di fatto la strada alla possibilità di generare combinazioni casuali opportunamente regolate nello schema complessivo del progetto.